Futura Clubs – Palestre della Salute

Vieni a:

Futura Palestre e Piscine dello Salute

PALESTRA DELLA SALUTE

Qui troverai Tecnici con Laurea Magistrale in tecniche dello sport e delle attività motorie preventive ed adattate  , che ti guideranno nel percorso più adatto alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi.

Sono previste 4 differenti tipologie di “Attività Fisica Adattata” non sanitarie, diversificate in base alle diverse problematiche, che necessitano di una valutazione medica. L’obiettivo è finalizzato al miglioramento del gesto motorio che viene svolto all’ interno della singola giornata e nel quotidiano; che ogni movimento funzionale venga eseguito senza alcuna difficoltà e con minor dispendio di energia possibile prevenendo un eventuale peggioramento delle condizioni di salute. Vengano trattate problematiche fisico motorie derivate da esiti di patologie croniche stabilizzate non trasmissibili, primarie e/o secondarie, malattie metaboliche (obesità, diabete tipo 2 ecc.) malattie cardiovascolari, malattie oncologiche, malattie neurologiche, malattie osteoarticolari o condizioni derivanti da problematiche di natura posturale e/o scheletrica.

AFA: Attività Fisica Adattata

Si tratta di programmi di esercizio fisico di gruppo (max 20 persone), non sanitari, appositamente disegnati per una serie di condizioni croniche.


I corsi A.F.A. vengono svolti due volte a settimana con la durata di un ora e prevedono dei protocolli di esercizio fisico validati e elaborati da un apposito gruppo di studio e condotti da soli Laureati in scienze motorie o Isef.

I corsi sono finalizzati a modificare lo stile di vita sia per prevenire che per mitigare una disabilità già presente ( sedentarietà con patologie associate, sovrappeso, lombalgie, dislipidemie, ridotta tolleranza agli idrati di carbonio, ipertensione arteriosa, osteoporosi, artrosi ecc) cioè tutte quelle patologie che non si sono ancora manifestate in maniera evidente o che da tempo si sono stabilizzate o cronicizzate.

È stato infatti dimostrato che in molte malattie croniche il processo disabilitante è aggravato dall’effetto aggiuntivo della sedentarietà. Questo circolo vizioso può essere interrotto con adeguati programmi di attività fisica regolare e continuata nel tempo.

L’Attività Fisica Adattata, se eseguita con costanza, può far recuperare tono ai muscoli, migliorare lo stato delle articolazioni, aumentare la resistenza alla fatica, ridurre il dolore e quindi migliorare la qualità della vita
efa

EFA: Esercizio Fisico Adattato

Si tratta di programmi di esercizio fisico adattato a piccoli gruppi omogenei ( per patologia o caratteristiche specifiche) di massimo 8 persone, non sanitari, appositamente disegnati per una serie di condizioni fisiche e cliniche. I corsi hanno cadenza di tre volte a settimana con la durata di circa un ora. A tutti i partecipanti verranno eseguiti test funzionali a cadenze programmate.

I corsi sono finalizzati a modificare lo stile di vita per mitigare una disabilità presente e aggravata da patologie in atto o cronicizzate ( obesità, diabete, patologie cardiovascolari, dislipidemie, diabete, ipertensione arteriosa, patologie oncologiche osteoporosi, artrosi ecc) cioè tutte quelle patologie che limitano la qualità della vita o che l’esercizio fisico possa supportate positivamente la terapia farmacologica.

L’EFA, e individualmente dosata e somministrata, e cerca di far riacquistare all’assistito quella autonomia o sicurezza che la patologia ha fatto perdere. Determina il miglioramento delle capacità fisico-funzionali quali la capacità aerobica e la forza muscolare (riuscire a fare le attività quotidiane senza stancarsi), la mobilità articolare e la flessibilità (avere maggiore scioltezza in spalle, schiena, ginocchia, ecc) e l’incremento dell’equilibrio soprattutto per s

Riatletizzazione e Prevenzione

RIATLETIZZAZIONE POST-INFORTUNIO Rivolto all’atleta agonista e amatoriale che ha subito un evento ad alto impatto traumatico a carico dell’apparato muscolo-scheletrico, per il quale si necessita un percorso di riabilitazione motoria specifica. Interventi metodologici in sala e in acqua per riequilibrio forza /elasticità; riequilibrio rapporti a carico della muscolatura agonista e antagonista; recupero propriocezione; ripristino cardiovascolare; ripristino schemi motori sportivi – specifici; riduzione rischio recidiva.

PROTOCOLLO PRE-PREPARAZIONE E PREVENZIONE Finalizzato all’ottenimento della migliore forma fisica e atletica, in prevenzione di eventuali traumi derivati da inadeguata preparazione fisico-atletica o non specificatamente adattata al singolo atleta. Protocollo prevenzione e riduzione rischi traumi muscolo tendinei; potenziamento muscolare e muscolo tendineo; incremento delle capacità condizionali; efficentamento aerobico e respiratorio.

(Questo è progetto in corso per la richiesta di accreditamento)